Non riesci a visualizzare correttamente la Newsletter?
Clicca qui per la versione online.
Flickr
Cacao - il quotidiano delle buone notizie comiche
nr. 97/2014
sabato 3 maggio
DI SIMONE CANOVA, JACOPO FO, GABRIELLA CANOVA E MARIA CRISTINA DALBOSCO
Il Maggio dei Libri
Oggi e solo per oggi (fino a mezzanotte) in offerta speciale il libro+dvd dello spettacolo di Dario Fo e Franca Rame “Il Diavolo con le zinne”. A 2,00 euro invece di 12,90!
CLICCA QUI
 Dario Fo, La figlia del Papa
Dario Fo, La figlia del Papa
Carissimi,
che bello parlare di questo nuovo libro di Dario Fo: La Figlia del Papa (che Commercioetico vi offre senza spese di spedizione), dove si parla di una donna straordinaria, Lucrezia Borgia. Di lei si è scritto di tutto: figlia di un Papa, tre volte moglie (un marito assassinato), un figlio illegittimo... tutto in soli 39 anni, in pieno Rinascimento. Un vita incredibile e a raccontarla ci hanno provato scrittori, filosofi, storici.
Ma nessuno l'ha raccontata come il nostro Nobel preferito.
Dario, staccandosi da ricostruzioni scandalistiche o puramente storiche, ci rivela in un romanzo tutta l'umanità di Lucrezia liberandola dal clichè di donna dissoluta e incestuosa e calandola nel contesto storico di allora e nella vita quotidiana.
Come scrive Januaria Piromallo, giornalista e scrittrice sul suo blog ne Ilfattoquotidiano.it: “Fo riscrive la drammatica storia di Lucrezia Borgia, non più vista come la figlia incestuosa di Papa Alessandro VI, il più corrotto dei pontefici, sorella del diabolico e altrettanto incestuoso Cesare e avvelenatrice di mariti, ma rivalutata come vittima di giochi di poteri. Come è umana la Borgia secondo Fo, che la pennella come donna illuminata e illuminante per l’ottusa società di quei tempi. E la tratteggia in una trentina di illustrazioni che corredano il libro. 'Quando mi sono trovato davanti a questa storia, non ho potuto fare a meno di pensare a Franca, che ha passato la vita tra occupazioni, carceri, malati di Aids, il problema dell’intervenire non per questione di buon cuore, ma per giustizia sociale'. E per lui la rilettura dei Borgia è anche un pretesto per trovare parallelismi con il nostro tempo altrettanto desolante e corrotto”.
Come d'abitudine vi riportiamo un brano del libro. Buona lettura!
Per acquistare il libro su Commercioetico.it clicca qui

Prima parte
La tombola benedetta

L'11 agosto1492 i cannoni di Sant'Angelo spararono per ricordare a Roma e al mondo intero che il nuovo pontefice era stato eletto col nome di Alessandro VI. Finalmente la Spagna godeva del suo secondo papa, Rodrigo Borgia.
A Roma una pasquinata scritta dal solito ignoto esclamava: “Il soglio pontificio è annato a chia a pavato de più a quelli che gesticheno l'urna de la santa lotteria”.
I romani conoscevano per nome e casato ogni cardinale della tombola: Ascanio Sforza, fratello di Lodovico il Moro, che aveva ricevuto addirittura una città in premio per il suo appoggio, quella di Nepi, oltre a quattro muli carichi d'oro, Giuliano della Rovere, che riceve l'assicurazione di montare alla cima della piramide al prossimo giro e così via altri doni e prebende a tutti gli altri votanti.
Ma veniamo al questo nuovo papa, la cui famiglia abbiamo scelto come protagonista massima del nostro racconto.
De primi Borgia si sa molto poco e quelle scarne notizie che sono pervenute sono insufficienti a designarne l'origine; origine che gli adulatori della casa spagnola fanno risalire addirittura alla famiglia dei re d'Aragona, ma ciò è poco probabile.
In verità la nascita di questo casato ha luogo solo con l'autentico fondatore di questa genìa, pardon! Dinastia: stiamo parlando di Alfonso Borgia. Il padre del caporazza è detto a volte Domenico, a volte Juan, della madre non si conosce nemmeno il nome di famiglia.
Alfonso era nato nel 1378 presso Valencia. Fu assunto come scrivano segreto della corte dei re d'Aragona, ma con un fantastico cambio di casacca lo ritroviamo di lì a poco nei panni di vescovo di Valencia. In quella mise sbarcò a Napoli a seguito del re Alfondo d'Aragona che divenne monarca dei napoletani, Alfonso Borgia nel 1444 fu fatto cardinale. Carriera rapida e portentosa!
E' risaputo, il progetto della Spagna, già a metà del Quattrocento, in concorrenza con la Francia, era quello di riuscire a metter mano sul papato e sull'impero d'Europa. E furono proprio i Borgia a iniziare la conquista del soglio pontificio. Fu esattamente Alfonso il primo pontefice di Casa Borgia, che calzò la tiara nel 1455 con il nome di Callisto III. Al seguito del pontefice in testa alla scalata si sistemarono a Roma una notevole quantità di parenti diretti o acquisiti del Santo Padre di Valencia. Fra questi il nipote a lui più caro: Rodrigo
Tutti i numerosi cronisti e ricercatori della storia dei Borgia concordarono nel fatto che Rodrigo verrà a Roma all'età di circa diciotto anni, pronto a porsi sotto la protezione del pontefice spagnolo. E' il primo segno di palese nepotismo di questo alto prelato che si accolla tutte le spese a cui il giovane va incontro. Rodrigo ebbe come maestro Gaspare da Verona, uomo di grande cultura e dote straordinaria di insegnante.
Dopo qualche tempo il figliolo passa a Bologna a studiare giurisprudenza. Il tempo stabilito per ottenere questa laurea è di sette anni. Non è da pensare che egli si sia buttato completamente nei codici e nell'arricchirsi di retorica e di teologia. Il ragazzo, presso i suoi compagni di università, acquista immediatamente grande simpatia e stima. Rodrigo è un giovane carico di energia, dalla bellissima figura e dalla parlata tonda e spiritosa.  E' amato dalle ragazze e generoso con gli amici. Per cui diventa immediatamente il capobranco di quella masnada di figli della nobiltà e dei mercanti.
Partecipa a tutte le lezioni ed è puntuale nel sottoporsi agli esami, dove ottiene alti consensi. Ma non manca mai ai convivi nelle osterie e nei postriboli. “E' molto difficile per una donna – diceva il suo maestro di retorica – resistere al suo corteggiamento. Attira le femmine come la calamita il ferro. Ferro, naturalmente, è sinonimo di fallo. Oh, cosa mi fate dire!”
Il 9 agosto 1456, pur non avendo ancora completato l'intero corso di studi, per meriti speciali Rodrigo è ammesso all'esame di laurea. Entusiasta, lo zio, che nel frattempo si è assiso sul trono papale, come regalo lo nomina cardinale. Naturalmente la nomina viene elargita con pudore e nonchalance, e questo, è ovvio, per non destare ulteriori accuse di favoreggiamento nepotistico.

(Continua)

Per acquistare il libro “La figlia del Papa” di Dario Fo su Commercioetico.it (senza spese di spedizione) clicca qui
i corsi di alcatraz
9/11 maggio
SECONDO SEMINARIO NATUROPATIA COMPLEMENTARE Psico-neuro-endocrino-immunologia 1 con la Prof.ssa Valeria Marsili
img
9/11 maggio
HAPPENING ARTISTICO E LABORATORIO CREATIVO con Eleonora Albanese
img
9/11 maggio
CORSO IL SAPORE DELLE EMOZIONI con David Papini - Per allenarsi e riscoprire e sentire tutto quello che c’è, qui e ora
img
9/11 maggio
CORSO DI CUCINA con Angela Labellarte - Dalle ricette della nonna ai piatti più elaborati
img
9/11 maggio
ACQUA E RELAX Un fine settimana dedicato all'ascolto di se stessi
img
14/16 maggio
CORSO DI FORMAZIONE SULL'IMPRENDITORIA COOPERATIVA
img
16/18 maggio
ESTASI MUSICANDO
img
16/18 maggio
LABORATORIO DEL BOSCO con Antonella Zanotti
img
23/25 maggio
HAPPENING DEL CAMMINATORE con Eleonora Albanese ed Angelo Airaghi
img
23/25 maggio
YOGA DEL PERINEO Ravviva il tuo Potere Femminile (per sole donne) con Giulia Quadri Gualandri
img
23/25 maggio
YOGA-RATNA "IL MASCHILE E IL FEMMINILE, L'UNITA' NELLA DIVERSITA'" con Enrica Rame
img
25/30 maggio
CORSO DI TEATRO CON DARIO FO, JACOPO FO e lo staff di Alcatraz - La recitazione, la regia, l’interpretazione mimica, la costruzione dello spazio scenico e della relazione con il pubblico.
img
30 maggio/2 giugno
YOGA DEMENZIALE E MASSAGGIO THAILANDESE con Gisella Manganelli e Jacopo Fo
Clicca qui per il calendario completo dei corsi di Alcatraz Prenota allo 075.9229938/11 email: info@alcatraz.it
link consigliati
Aut. Trib. di Perugia n° 634
del 21/06/1982
Direttore responsabile:
Severino Cesari
Direttore: Jacopo Fo
Anno XI
energia arcobalenoenergia arcobalenoenergia arcobaleno
Facebook
Flickr
Myspace
Twitter
Non vuoi più ricevere questa newsletter?
Clicca qui per cancellare il tuo indirizzo email
Copyright © 2011 Cacao il Quotidiano delle buone Notizie
website -www.cacaonline.it