Non riesci a visualizzare correttamente la Newsletter?
Clicca qui per la versione online.
Flickr
Cacao - il quotidiano delle buone notizie comiche
nr. 255/2015
venerdì 4 dicembre
DI SIMONE CANOVA, JACOPO FO, GABRIELLA CANOVA E MARIA CRISTINA DALBOSCO
OFFERTA SPECIALE VINI!!!
Eccellenti vini bianchi e rossi di uve da agricoltura biologica. Siamo gli unici in Italia a proporre il brand Settimo Podere. Il nettare degli Dei!
Fino al 22 dicembre sconto del 21% sulle confezioni di vino bio Settimo Podere, 26% sulla maxi confezione!
 Nicole Orlando nella storia dell'atletica italiana
Nicole Orlando nella storia dell'atletica italiana
Ai mondiali sudafricani di atletica leggera riservati ad atleti con la sindrome di Down è trionfo azzurro: 27 medaglie di cui 18 ori.
In particolare Nicole Orlando del Team Ability La Marmora ha vinto 4 ori e un argento. Dopo i 4 titoli nei primi due giorni, con tanto di record del mondo del triathlon, Nicole Orlando ha aggiunto un argento sulla distanza dei 200 metri, in una gara vinta da un’altra italiana: Sara Spanu.
Nicole ha dunque chiuso con un oro (e record mondiale) nel triathlon, uno nei 100 metri, uno nel salto in lungo e uno nella staffetta femminile insieme alle compagne Pertile, Bonfanti e Spano.
it.eurosport.com
 Buon viaggio Lisa!
Buon viaggio Lisa!
Il nome per intero è Lisa Pathfinder ed è un satellite che, meteo permettendo, partirà il 2 dicembre dalla base di Kourou, nella Guyana francese. Missione: cercare di verificare la teoria della relatività di Einstein.
In pratica la missione di Lisa, dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), è quella di captare le sfuggenti onde gravitazioni previste dalla teoria della relatività e per circa 6 mesi il satellite sarà in orbita a 1,5 milioni di chilometri. Il suo lavoro potrebbe aprire la strada a un nuovo modo di studiare l'Universo.
(Fonte: Repubblica.it)
 Un albero perde le foglie in autunno
Un albero perde le foglie in autunno
E fin qui la notizia non ha niente di eccezionale. Se non fosse che l’albero in questione è un ginko biloba di 1400 anni che cresce all’interno delle mura del tempio buddista di Gu Guanyin, nelle montagne Zhongnan Shan in Cina.
Le foglie di un giallo intenso stanno cadendo e formano nel prato una coperta dorata veramente suggestiva. 
1400 anni, lui c’era prima di... un sacco di cose.
(Fonte: Greenme)
 Consegnato il premio Nobel alternativo
Consegnato il premio Nobel alternativo
Il 30 novembre a Stoccolma è stato consegnato a Gino Strada di Emergency il premio Right  Livelihood, concepito per "onorare e sostenere coloro che offrono risposte pratiche ed esemplari alle maggiori sfide del nostro tempo" chiamato anche il premio Nobel alternativo. È la prima volta che viene dato a un cittadino italiano
Nella motivazione si legge: "Per la sua grande umanità e la sua capacità di offrire assistenza medica e chirurgica di eccellenza alle vittime della guerra e dell'ingiustizia, continuando a denunciare senza paura le cause della guerra".
(fonte: Ansa.it)

Il discorso di Gino Strada al Right Livelihood
Il format di Cacao prevede generalmente notizie di poche righe. Ma oggi riteniamo che Gino Strada e il suo straordinario lavoro meritino una piccola eccezione e riportiamo con piacere alcuni stralci del suo discorso in occasione della consegna del premio.
 Davanti ai parlamentari svedesi Gino Strada ha fatto un appello speciale alla comunità internazionale. "Io sono un chirurgo. Ho visto i feriti (e i morti) di vari conflitti in Asia, Africa, Medio Oriente, America Latina e Europa. Ho operato migliaia di persone, ferite da proiettili, frammenti di bombe o missili. Alcuni anni fa, a Kabul, ho esaminato le cartelle cliniche di circa 1.200 pazienti per scoprire che meno del 10% erano presumibilmente dei militari. Il 90% delle vittime erano civili, un terzo dei quali bambini. È quindi questo 'il nemico'? Chi paga il prezzo della guerra?
Ogni volta, nei vari conflitti nell'ambito dei quali abbiamo lavorato, indipendentemente da chi combattesse contro chi e per quale ragione, il risultato era sempre lo stesso: la guerra non significava altro che l'uccisione di civili, morte, distruzione. La tragedia delle vittime è la sola verità della guerra".
Un passato di guerre, che  non devono segnare anche il futuro. "Sessanta anni dopo - ha detto ancora Gino Strada -  ci troviamo ancora davanti al dilemma posto nel 1955 dai più importanti scienziati del mondo nel cosiddetto Manifesto di Russel-Einstein - la dichiarazione presentata il 9 luglio 1955 a Londra in occasione di una campagna per il disarmo nucleare, che aveva avuto come promotori Bertrand Russell ed Albert Einstein, n.d.r. - : 'Metteremo fine al genere umano o l'umanità saprà rinunciare alla guerra?'. È possibile un mondo senza guerra per garantire un futuro al genere umano? Molti potrebbero eccepire - aggiunge Sttrada - che le guerre sono sempre esistite. È vero, ma ciò non dimostra che il ricorso alla guerra sia inevitabile, né possiamo presumere che un mondo senza guerra sia un traguardo impossibile da raggiungere. Il fatto che la guerra abbia segnato il nostro passato non significa che debba essere parte anche del nostro futuro".
"Ma un'utopia è solo una cosa mai accaduta non è impossibile"."Come le malattie, anche la guerra deve essere considerata un problema da risolvere - ha detto ancora Gino Strada - e non un destino da abbracciare o apprezzare. La maggiore sfida dei prossimi decenni consisterà nell'immaginare, progettare e attuare le condizioni che permettano di ridurre il ricorso alla forza e alla violenza di massa fino al completo abbandono di questi metodi. La guerra, come le malattie mortali, deve essere prevenuta e curata. La violenza non è la medicina giusta: non cura la malattia, uccide il paziente. L'abolizione della guerra è il primo e indispensabile passo in questa direzione. Possiamo chiamarla 'utopia', visto che non è mai accaduto prima. Tuttavia, il termine utopia non indica qualcosa di assurdo, ma piuttosto una possibilità non ancora esplorata e portata a compimento. Dobbiamo convincere milioni di persone - ha concluso Strada - del fatto che abolire la guerra è una necessità urgente e un obiettivo realizzabile. Questo concetto deve penetrare in profondità nelle nostre coscienze, fino a che l'idea della guerra divenga un tabù e sia eliminata dalla storia dell'umanità".
i corsi di alcatraz
4/8 dicembre
CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo e i suoi collaboratori
img
4/8 dicembre
WATSU TRANSITION FLOW
img
11/13 dicembre
OSHO NEO REIKI PRIMO LIVELLO con il Maestro Swami Prem Paribodha
img
27 dicembre/3 gennaio
VACANZE DI NATALE E CAPODANNO A ALCATRAZ con cenone e festa in maschera!
img
3/7 gennaio
VACANZE A ALCATRAZ Prenota il tuo pacchetto vacanza all inclusive dal 3 gennaio al 7 gennaio!
Clicca qui per il calendario completo dei corsi di Alcatraz Prenota allo 075.9229938/11 email: info@alcatraz.it
link consigliati
Aut. Trib. di Perugia n° 634
del 21/06/1982
Direttore responsabile:
Severino Cesari
Direttore: Jacopo Fo
Anno XI
energia arcobalenoenergia arcobalenoenergia arcobaleno
Facebook
Flickr
Myspace
Twitter
Non vuoi più ricevere questa newsletter?
Clicca qui per cancellare il tuo indirizzo email
Copyright © 2011 Cacao il Quotidiano delle buone Notizie
website -www.cacaonline.it