Non riesci a visualizzare correttamente la Newsletter?
Clicca qui per la versione online.
Flickr
Cacao - il quotidiano delle buone notizie comiche
nr. 197/2016
sabato 1 ottobre
DI SIMONE CANOVA, JACOPO FO, GABRIELLA CANOVA E MARIA CRISTINA DALBOSCO
Tutti i libri di Dario Fo e Franca Rame, i romanzi, le commedie, i libri d'arte.
Clicca qui
 Dario Fo ci racconta Darwin
Dario Fo ci racconta Darwin
Quest’estate ho accompagnato Jacopo a Cesenatico: andava a trovare Dario che stava allestendo una grande mostra su Darwin al Palazzo del Turismo.
Appena arrivati all’ingresso abbiamo visto un enorme dinosauro di cartapesta. Come inizio non era male, e poi la locandina della mostra mostrava una mamma scimmia amorosa che teneva in braccio un bimbo bianco. Bellissima.
La mostra prevedeva tutti i giorni una lezione su Darwin tenuta dallo stesso Dario e dai suoi collaboratori.
Quella mattina era tutto in pieno allestimento, c’erano pupazzi, grandissimi quadri e arazzi. Dario ci salutò appena, concentrato sul lavoro. Intorno a lui cinque ragazzi seguivano le sue istruzioni, alcuni operai stavano facendo un gran rumore con trapani e martelli.
E in tutto questo caos Dario era il più riposato e il più tranquillo, potenza del mestiere.
Perché proprio uno studio su Darwin?
Risponde Dario: “Ho voluto raccontare la storia delle scoperte che il più grande scienziato ha assicurato al mondo intero. Perché? Perché siamo ignoranti. Siamo in troppi a non sapere da dove veniamo e perché. Troppi hanno contrastato le teorie darwiniane per motivi religiosi, e tuttora ciò avviene. Darwin fa ancora andar fuori dai gangheri chi non crede nella scienza e si rifugia nell’oscurantismo».
Dalla mostra al libro… ed ecco a voi il primo capitolo edito da Chiare Lettere.
Buona lettura!

Gabriella
DARWIN
Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?


In principio era la Bibbia   
Addio paradiso terrestre

Avevo diciannove anni quando è terminata l’ultima guerra mondiale. Tutto si stava trasformando davanti ai miei occhi e a quelli dei ragazzi e delle ragazze che avevano più o meno la mia età. Scoprimmo che c’era un altro mondo che ci avevano nascosto. Straordinari scrittori e scienziati che per l’intera nostra giovinezza ci erano stati proibiti.
Scoprimmo per esempio che, a proposito della Bibbia, tutta la Genesi, cioè il racconto di Dio che crea l’uomo e la donna e li pone ad abitare in paradiso, soprattutto per quanto riguarda i tempi, era sbagliata.
Eppure fino a soltanto due secoli fa l’intera popolazione della sfera terrestre era più che convinta che il mondo in cui viviamo fosse stato creato dal Padreterno in sei giorni. E si conosceva persino l’età della Creazione, che uno studioso, naturalmente cattolico, come James Ussher, vissuto in Irlanda nella prima metà del Seicento, aveva fatto risalire con assoluta certezza, grazie ai suoi calcoli, al giorno 22 ottobre 4004 a.C., più o meno intorno a mezzogiorno, proprio l’ora in cui tutti vanno a mangiare. Oggi non c’è scienziato al mondo che non sorrida ironico quando gli si ricorda quella data tanto certa. E infatti noi ragazzi scoprimmo che la nascita dell’universo risaliva a più di tredici miliardi di anni fa.
Una bella differenza!
E pensare che la Bibbia, che ci ha trasmesso questo racconto, secondo i profeti è stata dettata addirittura dal Padreterno in persona.
Sempre leggendo le Sacre scritture, vediamo il Creatore terribilmente adirato per il semplice motivo che Adamo ed Eva, quei suoi due figli maschio e femmina appena messi al mondo, hanno scelto, fra le sue proposte, l’albero del sapere e della conoscenza piuttosto che quello che prometteva l’eternità.
«Fuori di qua – ordina Dio urlando –, per punizione soffrirete la fame, il freddo e la gran calura. Tu, femmina, partorirai patendo i dolori più lancinanti e alla fine entrambi, invece di vivere in eterno, morirete.»
Accidenti, che personaggio intrattabile era questo Dio!
Ma lo choc più sconvolgente per me e i ragazzi della mia età, appena dopo il 1945, fu quando venimmo a sapere con certezza che il primo uomo e la prima donna videro la luce non fra il Tigri e l’Eufrate, come ci assicura la Bibbia, ma in piena Africa, e non al secondo giorno di seimila anni fa, ma due milioni di anni prima. Quindi, dicevamo, Adamo ed Eva erano africani. Questo significava che i primi due esseri umani erano di pelle nera.
Ma all’istante ci venne alla mente un passo della Bibbia dove ci si avvertiva che Dio creò i suoi due primi figlioli a sua immagine e somiglianza. Quindi, se nere erano le sue creature, anche Dio doveva essere nero! Oddio! Un dio nero! E non c’era alcuna discussione da mettere in campo.
Perché vi vengo a svelare queste verità storiche? Perché più o meno sono le stesse che due secoli fa produssero nel giovane Darwin quello sgomento che al proposito abbiamo provato noi ragazzi nell’immediato dopoguerra.
Ma chi era questo Darwin? E, soprattutto, perché io vengo a parlarvene con tanto entusiasmo?
(continua)

CLICCA QUI
 Ad Alcatraz il primo Festival dell'Arte Irregolare
Ad Alcatraz il primo Festival dell'Arte Irregolare
Ad Alcatraz da domani il primo Festival dell'Arte Irregolare, siamo immersi nei quadri!!! Arte Irregolare è un progetto partito nel 2014. per dare uno spazio virtuale agli artisti del Dipartimento di Sanità Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL-Bologna.
Nacque così, oggi ospitiamo nella gallery online oltre 40 artisti tra Bologna, Piacenza, Firenze e Perugia e Gubbio, con circa 350 opere. Sono tutte in vendita, una piccola parte del ricavato finanzia le attività del Nuovo Comitato Il Nobel per i disabili Onlus e gli aggiornamenti tecnici della gallery stessa, il resto va all'autore.
E' un progetto importante, che sta avendo molto successo sia per l'apprezzamento delle opere, sia per i benefici portati agli artisti.
Dal 2 al 4 ottobre una selezione di 50 opere verrà esposta ad Alcatraz, se siete dalle parti di Gubbio/Perugia venite a trovarci!
i corsi di alcatraz
30 settembre/2 ottobre
VOCE CREATIVA, per scoprire, potenziare, migliorare, imparare ad amare la propria voce.
img
2/4 ottobre
FESTIVAL DELL’ARTE IRREGOLARE Mostra/evento ad Alcatraz!
img
7/9 ottobre
LABORATORIO DI PSICODRAMMA
img
7/9 ottobre
CORSO DI TAI CHI SHIATSU E STRUMENTI DEL BENESSERE
img
7/9 ottobre
CORSO DI CUCINA con Angela Labellarte
img
14/16 ottobre
YOGA DEMENZIALE E MASSAGGIO THAILANDESE con Jacopo Fo e Gisella Manganelli
img
21/23 ottobre
WORKSHOP DI "CONSAPEVOLEZZA ATTRAVERSO LA VOCE E IL MOVIMENTO
img
28/30 ottobre
CORSO "LE VOCI DELL'ANIMA" Per riscoprire la gioia di vivere attraverso il proprio canto
img
28 ottobre/2 novembre
CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo e il suo staff
img
29/30 ottobre
CORSO DI BASIC WATSU in acqua calda
img
30 ottobre
MIA PELLE, TUA PELLE, NOSTRA PELLE - Workshop di Danza Sciamanica
img
31 ottobre/3 novembre
WATSU TRANSITION FLOW
img
7/11 dicembre
CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo e lo staff di Alcatraz
img
27 dicembre/2 gennaio
YOGA DEMENZIALE E CAPODANNO IN MASCHERA
Clicca qui per il calendario completo dei corsi di Alcatraz Prenota allo 075.9229938/11 email: info@alcatraz.it
link consigliati
Aut. Trib. di Perugia n° 634
del 21/06/1982
Direttore responsabile:
Severino Cesari
Direttore: Jacopo Fo
Anno XI
energia arcobalenoenergia arcobalenoenergia arcobaleno
Facebook
Flickr
Myspace
Twitter
Non vuoi più ricevere questa newsletter?
Clicca qui per cancellare il tuo indirizzo email
Copyright © 2011 Cacao il Quotidiano delle buone Notizie
website -www.cacaonline.it