Non riesci a visualizzare correttamente la Newsletter?
Clicca qui per la versione online.
Flickr
Cacao - il quotidiano delle buone notizie comiche
nr. 172/2017
sabato 9 settembre
DI SIMONE CANOVA, JACOPO FO, GABRIELLA CANOVA E MARIA CRISTINA DALBOSCO
ENVIR, e tieni monitorati i tuoi consumi!
 Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia
Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia
Puntata 12: Mistero Buffo (seconda parte)
La puntata continua la storia di Mistero Buffo, uno spettacolo che man mano si arricchisce di nuovi testi, nuove storie.
Mistero Buffo è anche l’invenzione del teatro di persona: un solo attore in scena che mostra decine di personaggi attraverso la gestualità e un linguaggio comprensibile a tutti in qualsiasi paese del mondo.?Non esiste più la quarta parete che divide il pubblico da chi recita, non esiste più lo spazio teatrale come lo si intendeva fino ad allora. E non esistono più nemmeno i testi sacri: scopriamo in questa puntata che “Rosa fresca aulentissima” non è per niente come ce l’hanno insegnata a scuola. Insieme a spezzoni originali delle varie rappresentazioni di Mistero Buffo, in questa puntata interventi di Jacopo Fo, Marco Paolini, Natalino Balasso, Ferruccio Soleri, Ascanio Celestini, Marco Baliani, Rosanna Brusegan, Paola Cortellesi, Ugo Dighero, Mario Pirovano, Domitilla Ruffo, Maurizio Scaparro.
Lunedì 11 settembre 2017, ore 21:15, su RAI5.
Per rivedere le prime 11 puntate andate in onda fino a oggi clicca qui
 Superman si è schiantato
Superman si è schiantato
Superman si è schiantato è il titolo del nuovo libro di Jacopo Fo edito da Guanda.
E’ un libro di quelli che ci piacciono tanto: divertente, illuminante, ricco di aneddoti, rivoluzionario.
Vi lasciamo con le prime pagine del libro che potete acquistare su commercioetico.it qui senza spese di spedizione.

Hai gravi problemi?
E` un male che ci accomuna tutti, ma voglio sperare che i tuoi guai non siano proprio gravissimi.
Ad esempio, se hai scoperto proprio stamattina che Putin ce l’ha con te e ha già ordinato al Kgb di eliminarti con un proiettile radioattivo, il tuo futuro si presenta veramente problematico. Se poi anche il cartello della cocaina di Medellin è dello stesso parere di Putin e quattro killer colombiani sono già in aereo, allora la situazione è molto grave. E ti faccio i miei migliori auguri. Ma se non ci sono disastri primari che pesano su di te e nessuno sta per spararti addosso, sei sicuro di essere nella situazione idilliaca di non avere alcun problema grave?
Se in questo mondo non hai nessun problema, in realtà non sei in una condizione ottimale. Come fai a vivere su questo pianeta agitato da guerre e ingiustizie e non avere problemi?
Avere un po’ di difficoltà è il minimo che ti possa capitare.
Lo scopo di questo scritto è proprio quello di aiutarti a guardare serenamente i fatti che hai intorno, ammettere che il tuo malessere passeggero è un moloch sociale che ti pesa addosso, e vedere se c’è modo, non dico di risolvere i problemi, che sarebbe troppo, ma di ammortizzarli decentemente. E magari aumentare il livello di divertimento esistenziale, perché se ridi almeno una volta al giorno, le angustie della vita le sopporti meglio.
Come vedi, non voglio abbagliarti con promesse fantasmagoriche. Più modestamente ho scoperto un paio di cose che potrebbero esserti utili domani mattina.
Si tratta di una rivoluzione istantanea, pigra e senza rischi fisici, psichici o sociali. Tanto per cominciare vorrei eliminare alcune sporche menzogne che ti hanno somministrato, perché su questo pianeta la verità non sanno dove stia di casa. E se a uno gli falsifichi un po’ tutto, poi prende male le misure della vita e va a sbattere.

Le bugie sono più pericolose della bomba atomica
La questione delle fesserie che ci raccontano è talmente enorme che perfino le parole sono contaminate.
Le parole mi affascinano. So che quello che sto per fare non è un discorso troppo ragionevole, ma ho una passione per i doppi sensi e le parole mancanti.
Mi chiedo, ad esempio, se sia totalmente un caso che la mente umana si chiami appunto mente, che è anche una voce del verbo mentire.
Vuol dire che la mente mente? Io credo che questa corrispondenza sia molto simbolica e che per vivere meglio sia necessario rendersi conto delle trappole mentali.
C’è stato un tempo in cui per indicare la sedia si usava un’intera frase perché la parola sedia non era stata ancora inventata. Si diceva: «Quella cosa sulla quale si appoggia il sedere quando ci si stanca di stare in piedi». Dopo qualche secolo la gente si è stufata di dover usare tante parole per indicare la sedia e ha inventato un’unica breve parola.
Le parole nascono per indicare cose o azioni che vengono citate spesso. Quindi l’esistenza di una parola rivela anche quanto si parla di quel concetto.
Mi chiedo perciò se sia un caso che in italiano esistano molte parole per indicare l’atto di non dire la verità: mentire, calunniare, falsare, falsificare, fingere, ingannare, illudere, svisare, alterare, dissimulare, imbrogliare.
Ci sono anche parole che riguardano il negare una menzogna: screditare, sconfessare, smascherare, svergognare, sfatare.
Non esiste una sola parola che significhi dire la verità e questo dovrebbe far scattare un campanello d’allarme. Il dire il vero è tanto raro che non val la pena di inventarsi una parola che indichi questa azione?
Forse sarebbe ora di mettersi a osservare la realtà con attenzione chiedendoci: dove hanno nascosto la balla pazzesca che mi deforma orrendamente la visione? (...)
Acquista il libro senza spese di spedizione qui
Saper fingere migliora la vita
Gli attori usano il cervello in maniera diversa perché recitano. Fare finta di essere un dottore, un ladro, un assassino, un operaio, porta il cervello a lavorare in maniera diversa. Recentemente ho ascoltato parlare su questa questione Monica Salvi che gestisce l’orto Collettivo sinergico di Casale Podere Rosa a Roma, si occupa di teatro-terapia e di malati di alzheimer. La Salvi sostiene che esiste un rapporto tra l’esperienza di recitare e il modo con il quale affrontiamo le situazioni difficili. Di fronte a un disastro esistenziale, una situazione pericolosa, una malattia, gli attori hanno un vantaggio sostanziale rispetto alle altre categorie umane: possono recitare. Cioè “fare finta che” come hanno fatto quotidianamente sul palcoscenico. (...)
CONTINUA a leggere sul Blog DEL FATTO QUOTIDIANO
Omaggio alla coppia Fo-Rame nella stagione 2017/2018 del Teatro dell’Entro-terra
Ringraziamo il Teatro dell’Entro-terra, l’Associazione culturale caLas, il Comune di Troina e la Regione Sicilia per aver dedicato la stagione teatrale 2017/2018 a Dario Fo e Franca Rame.
Cinque gli spettacoli in cartellone, tra cui:
- Jacopo Fo in “I calzini sul comò (ti amo ma non li trovo!)”?Sabato 14 Ottobre 2017
- Mario Pirovano in “Mistero Buffo” di Dario Fo?Domenica 12 Novembre 2017
Per maggiori informazioni: associazioneculturalecalas.com
Domenica 10 settembre 2017, Mario Pirovano in IL MAGNIFICO RUZZANTE di Dario Fo
Teatro in Villa Ponti, Via San Carlo, Arona, Novara, ore 16:00
Festival Il Teatro sull’Acqua.
i corsi di alcatraz
9/10 settembre
CORSO DI BASIC WATSU con Roberto Tordoni
img
15/17 settembre
IN CUCINA CON ANGELA LABELLARTE Dalle ricette della nonna ai piatti piu' elaborati
img
15/17 settembre
CORSO DI TAI CHI SHIATSU E STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
img
15/17 settembre
LABORATORIO DEL BOSCO con Antonella Zanotti
img
15/17 settembre
CORSO "LE VOCI DELL'ANIMA" con Laura Pierantoni
img
16/17 settembre
VIAGGIO NELL'ESSERE Percorso olistico di crescita personale e consapevolezza psicocorporea
img
30 settembre/2 ottobre
FESTIVAL DELL’ARTE IRREGOLARE con esposizione d'arte e convegno
img
6/8 ottobre
CORSO DI TAI CHI SHIATSU E STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
img
6/8 ottobre
IN CUCINA CON ANGELA LABELLARTE Dalle ricette della nonna ai piatti piu' elaborati
img
7/8 ottobre
PINK EMPOWERMENT - UN METODO DI CAMBIAMENTO DALLE DONNE PER LE DONNE
img
7/8 ottobre
G.A.I. ECONOMY RUN 2017 (Gruppo acquisto auto ibride)
Clicca qui per il calendario completo dei corsi di Alcatraz Prenota allo 075.9229938/11 email: info@alcatraz.it
link consigliati
Aut. Trib. di Perugia n° 634
del 21/06/1982
Direttore responsabile:
Severino Cesari
Direttore: Jacopo Fo
Anno XI
energia arcobalenoenergia arcobalenoenergia arcobaleno
Facebook
Flickr
Myspace
Twitter
Non vuoi più ricevere questa newsletter?
Clicca qui per cancellare il tuo indirizzo email
Copyright © 2011 Cacao il Quotidiano delle buone Notizie
website -www.cacaonline.it