Non riesci a visualizzare correttamente la Newsletter?
Clicca qui per la versione online.
Flickr
Cacao - il quotidiano delle buone notizie comiche
nr. 148/2016
sabato 2 luglio
DI SIMONE CANOVA, JACOPO FO, GABRIELLA CANOVA E MARIA CRISTINA DALBOSCO
Estraggo Pro, molto più di una semplice centrifuga!
Estraggo PRO è un prodotto dell’esperienza italiana, con caratteristiche e specifiche della più alta qualità oggi disponibile sul mercato, frutto della grande esperienza di Siqur Salute, la società che per prima in Italia ha introdotto gli estrattori. Un motore potente e una forza di estrazione impareggiabile che gli consente di estrarre il succo da ogni tipo di frutta e di verdura, nonché di produrre ogni tipo di latte vegetale estratto da cereali, semi e germogli.
CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI
 Il Teatro Fa Bene, tournée: spettacolo nel villaggio di Olumbe
Il Teatro Fa Bene, tournée: spettacolo nel villaggio di Olumbe
Ultimo giorno di tournée, ultimo villaggio, ultimo spettacolo. Me ne guardo bene dal dirlo ai miei compagni di viaggio ma finora è andato tutto bene, troppo bene…
E infatti a Olumbe, villaggio di pescatori in riva al mare, tira un vento pazzesco!
Clicca qui per leggere il diario, scorri la pagina fino in fondo e troverai la nuova e ultima puntata della web serie, più di 10 minuti tutti dedicati allo spettacolo!
La web serie de Il Teatro Fa Bene è ora completa, 12 puntate! Da qui il primo episodio
 101 Piccole Rivoluzioni
101 Piccole Rivoluzioni
Carissimi,
questa settimana vi parliamo di una straordinaria ricerca fatta da Paolo Cacciari e raccolta in un libro dal titolo 101 Piccole Rivoluzioni. Storie di economia solidale e buone pratiche dal basso.
Paolo Cacciari racconta le buone prassi di economia solidale e di buen vivir, dall’agricoltura alla finanza, dall’urbanistica alla salute: una raccolta - curatissima e aggiornata - di progetti da tutta Italia, capaci di scardinare il sistema fondato sul capitale.
Un meticoloso lavoro di ricerca e narrazione: le iniziative di un “popolo” - sempre più numeroso - di “obiettori di coscienza al mercato”. Sono i decrescenti e i “transizionisti” delle Transition Towns, i contadini della filiera corta e i consumatori critici, i banchieri etici e i produttori di pubblica felicità, i restauratori di case (o di cose) e i permacultori, gli ingegneri rinnovabili e i pubblicitari pentiti e molti altri. Una rete ampia e plurale che propone di trasformare i nostri stili di vita a tutto vantaggio dell’ambiente e delle persone. L’invito è a partecipare, con la propria personale “rivoluzione”. Scrive Cacciari “Il cambiamento ci sarà solo se sapremo immaginare una vita diversa, liberata dagli imperativi del sistema economico che ci soverchia”. Nell’ampia presentazione, Aldo Bonomi sottolinea la dimensione locale delle “piccole rivoluzioni. Questo libro è anche un repertorio di protagonismo dei luoghi. Dove fare impresa di comunità e rivitalizzare spazi dismessi, condividere conoscenza e beni, disegnare filiere corte e circuiti solidali"

Paolo Cacciari, laureato in architettura, è giornalista e autore, ma anche attivista nei movimenti sociali, ambientalisti e per la decrescita. Eletto Deputato nella XV legislatura, negli anni 2000 è stato a più riprese amministratore - assessore e vicesindaco - del Comune di Venezia, dove ha promosso tra l’altro il progetto di consumo responsabile “Cambieresti?”, da cui l’omonimo libro (Marinella Correggia, Altreconomia 2006).
Collabora tra gli altri con il settimanale “Left” e con il sito comune-info.net.
Dal libro prendiamo un brano che parla di:
Produzioni responsabili
Non si vive di soli cereali, legumi, frutta e verdura. Ci si deve anche lavare, scaldare, muovere, curare, divertire, ecc. A leggere i dati sui consumi durante i periodi di più profonda crisi si vede che gli italiani sono disposti a risparmiare sul mangiare, ma non sul telefonino. Il desiderio di socializzazione, evidentemente, è più forte del bisogno di nutrirsi decentemente. I bisogni, a dispetto della logica razionale sono sempre socialmente indotti. La nostra psiche è debole. Siamo invidiosi e abbiamo paura dei giudizi degli altri. Gli addetti al marketing lo sanno bene. E non è facile difendersi da loro, discernere le proprie esigenze autentiche da quelle create artificialmente per costringerci a produrre e a consumare sempre di più. Non è facile immaginare un'economia che non sia basata sulla crescita permanente dei volumi delle merci commercializzate, che non esprima la propria forza in incrementi costanti del Pil, che non sia governata dalla logica della massimazione delle rese, degli utili e dalle plusvalenze generate dalla Borsa. Il ricatto occupazionale e del reddito pesa sui lavoratori: se non accetti carichi di lavoro sempre più gravi sarai espulso dal ciclo produttivo e ti verrà a mancare il sostentamento.
Non è facile immaginare una economia che sia più rispettosa delle condizioni di lavoro e che non abbia ripercussioni irreparabili sui cicli biologici del pianeta. Ma la grande sfida di civiltà è proprio la conversione ecologica e sociale dell'economia
...

Risorgere senza padroni

Più che rivoluzione la chiamano sussurro, sobbalzo di dignità, orgoglioso tentativo di rifiutare la umiliante chiusura della propria fabbrica e di provare a rimetterla in piedi contando sulle proprie competenze e il proprio saper fare.
Le lavoratrici e i lavoratori della Maflow di Trezzano sul Naviglio, alle porte di Milano, fabbrica di componenti di automobili chiusa definitivamente tre anni fa, sono quindi passati dai picchetti e dai presidi ai cancelli dello stabilimento, all'occupazione dei capannoni e, infine, alla formazione di una cooperativa sociale Onlus che ha cominciato a riutilizzare parte dei capannoni. Per ora i coraggiosi promotori sono solo una ventina, su più di trecento operai licenziati, ma hanno già attivato una trattativa con una società immobiliare della Unicredit che dopo la fuga della proprietà è diventata di fatto proprietaria dell'area (30mila mq) per ottenere un contratto di comodato d'uso. Con l'aiuto di volenterosi esperti hanno elaborato e presentato un dettagliato piano industriale per la riconversione dell'attività nel settore del recupero delle apparecchiature elettroniche ed elettriche assieme.
Assieme al Comune hanno preparato un progetto per la bonifica dei tetti di amianto e l'installazione di pannelli fotovoltaici per alimentare auto e mezzi pubblici di un consorzio di Comuni.
Al fine di ottenere gli investimenti necessari alla ripresa produttiva hanno chiesto l'attivazione di linee di credito con istituti finanziari che dovrebbero avere finalità pubbliche e sociali, a partire dalla Cassa depositi e Prestiti che il governo invece usa come bancomat per ogni tipi di manovre speculative.
Soprattutto, gli operai hanno aperto la ribattezzata Ri-Maflow alla cittadinanza: per due anni, tutte le domeniche si è svolto un mercatino dell'usato che ora ha ottenuto uno spazio fisso nell'area centrale di Trezzano.
E' stata aperta una sala prove per i gruppi musicali giovanili, si sono organizzati concerti, spettacoli teatrali, feste di compleanno. Sono in funzione laboratori artigiani: falegnamerie, tappezzerie, riparazioni di pc, cellulari e piccoli elettrodomestici, creazioni artistiche con riuso di materiali.
Tutte iniziative supportate dal Comitato Occupy Maflow, che funziona da catalizzatore e divulgatore della prima esperienza italiana di “fabbrica recuperata” che non nasconde di ispirarsi al modello argentino.
...

I racconti di buone pratiche ci entusiasmano sempre, perché sono la vera testimonianza che alle tante, tantissime parole possono davvero seguire i fatti. E nel nostro catalogo da sempre cerchiamo di portare libri che vadano in questa direzione: raccontare ciò che si fa intorno a noi, ciò che possiamo fare noi: se ancora non li conoscete: Marco Morosini, Futuro Sostenibile, e anche Antonio Galdo, Basta poco - Pensieri forti e gesti semplici per una nuova ecologia della vita quotidiana, e Marco Boschini, La mia scuola a impatto zero, tutti, assieme a tanti altri, disponibili su CommercioEtico.it
(continua)
 Lo shop di Jacopo Fo
Lo shop di Jacopo Fo
In questa galleria la più ampia serie degli acquerelli di Jacopo Fo, pittore, scrittore, fumettista, regista, ecologista, imprenditore. Tutte opere uniche e originali.
IL RICAVATO DELLA VENDITA DI QUESTI DIPINTI ANDRÀ INTERAMENTE DEVOLUTO AL NUOVO COMITATO NOBEL PER I DISABILI.
Per maggiori informazioni o per acquistare le opere scrivere una mail a gabriella@alcatraz.it
Shop.jacopofo.com

Eiaculazione precoce: perché è meglio non spiegare ai ragazzi come risolverla
di Jacopo Fo
Sono stato un grandissimo eiaculatore precoce. Uno dei più veloci d’Europa.
Peccato che non dessero medaglie.
Forse per una donna è difficile comprendere che disastro sia per noi, quanto dolore e vergogna sperimentiamo quando non riusciamo a dare piacere perché siamo fulminei.
Invece gli uomini lo sanno quasi tutti.
Ma perché quasi nessuno si dedica a spiegare ai giovani come raggiungere il “tempo minimo”?
Io ci sono dovuto arrivare da solo. Eppure sarebbe stato così facile spiegarmelo!
Lo farò nelle prossime righe.
Ma prima devo sgombrare il campo dai sistemi che non solo non funzionano ma creano anche danni devastanti.
Il primo metodo che mi fu consigliato, da un amico un po’ più grande di me, al bar, era quello della matematica. Appena inizi il rapporto cominci a fare conti dentro il tuo cervello: 7×3=21+7-9×34… Solo che quando ci provai, al 7×3=21 avevo già finito. (…)
CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG DEL FATTO QUOTIDIANO
13-20 agosto: TREKKING E PASSEGGIATE ALLA SCOPERTA DEI SENTIERI DELL'UMBRIA
ALCATRek: una settimana dedicata alla scoperta dei sentieri che percorrono il territorio che circonda la Libera Università di Alcatraz. Una vacanza all'insegna dello sport e della natura: suggestive passeggiate e escursioni nel bosco e lungo il fiume, percorrendo sentieri, mulattiere e stradine di campagna.
Le nostre guide vi accompagneranno alla scoperta di panorami mozzafiato, scorci unici e luoghi di interesse storico, culturale e naturalistico disseminati nei boschi e lungo i fiumi, tipici delle colline e dei monti dell'Umbria. Vi racconteranno le leggende e i miti del bosco, vi aiuteranno a riconoscere le specie erbacee e arboree e vi spiegheranno gli usi delle essenze tipiche di questo territorio.
Una settimana di trekking risalendo piccoli fiumi, ruscelli, corsi d'acqua, passeggiando nei sentieri a mezza costa lungo le colline, affrontando discese e salite con diverse difficoltà, per godersi le meraviglie della natura incontaminata di una delle zone d'Italia più verdi.
CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI
i corsi di alcatraz
1/3 luglio
INCONTRO SUL PROGETTO ECOVILLAGGIO SOLARE
img
1/3 luglio
HAPPENING ARTISTICO E LABORATORIO CREATIVO
img
1/8 luglio
IN VACANZA GIOCHIAMO INSIEME (3/7 anni)
img
8/10 luglio
HAPPENING DEL CAMMINATORE
img
8/10 luglio
Il FANCIULLO MAGICO Sviluppa il tuo Potere Personale e Realizza Te Stesso
img
8/15 luglio
IN VACANZA GIOCHIAMO INSIEME (7/13 anni)
img
23/24 luglio
DUE CUORI E UNA CIOTOLA RAKU, WORKSHOP DI CERAMICA RAKU
img
30 luglio/6 agosto
ESTASIMUSICANDO, IL 7° FESTIVAL DELLA MUSICA DI ALCATRAZ
img
6/13 agosto
IN VACANZA GIOCHIAMO INSIEME (9-15 anni)
img
13/20 agosto
ALCATREK: TREKKING E PASSEGGIATE ALLA SCOPERTA DEI SENTIERI DELL'UMBRIA
img
20/27 agosto
PARTECIPA ALLA CACCIA AL TESORO PIU' PAZZA DEL MONDO
img
27/28 agosto
WE ARE FAMILY, WORKSHOP DI CERAMICA RAKU
img
27 agosto/3 settembre
CORSO DI TEATRO E PUBLIC SPEAKING
img
1/31 agosto
VACANZE ESTIVE AD ALCATRAZ Per tutto il mese di agosto un sacco di proposte: relax, trekking, creatività, massaggi!
img
9/11 settembre
CORSO DI CUCINA La nostra cucina ha commosso fino ad oggi migliaia di persone!
img
9/11 settembre
CORSO DI TAI CHI SHIATSU E STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
Clicca qui per il calendario completo dei corsi di Alcatraz Prenota allo 075.9229938/11 email: info@alcatraz.it
link consigliati
Aut. Trib. di Perugia n° 634
del 21/06/1982
Direttore responsabile:
Severino Cesari
Direttore: Jacopo Fo
Anno XI
energia arcobalenoenergia arcobalenoenergia arcobaleno
Facebook
Flickr
Myspace
Twitter
Non vuoi più ricevere questa newsletter?
Clicca qui per cancellare il tuo indirizzo email
Copyright © 2011 Cacao il Quotidiano delle buone Notizie
website -www.cacaonline.it