Non riesci a visualizzare correttamente la Newsletter?
Clicca qui per la versione online.
Flickr
Cacao - il quotidiano delle buone notizie comiche
nr. 15/2017
domenica 7 maggio
DI SIMONE CANOVA, JACOPO FO, GABRIELLA CANOVA E MARIA CRISTINA DALBOSCO
Da Lo Zen e l'arte di Scopare a Guarire Ridendo, fino alle ultime pubblicazioni.
CLICCA QUI
 La web serie de Il Teatro Fa Bene vince il Rome Web Awards 2017 (e siamo a tre!!!)
La web serie de Il Teatro Fa Bene vince il Rome Web Awards 2017 (e siamo a tre!!!)
Dopo due festival vinti oltreoceano, South Florida Web Fest e HollyWeb Fest, la web serie de Il Teatro Fa Bene (12 puntate visibili qui) ha vinto anche il Rome Web Awards 2017!

Sei i riconoscimenti:
Best Doc/Moc (Documentary/Mockumentary)
Best Doc/Moc Actress: Ana Bela Emilia Jorge – La moglie
Best Doc/Moc Supporting Actor: Felix Bruno Luis Carlos – Mambucho
Best Doc/Moc Supporting Actress: Johara Boncio – Interprete
Best Doc/Moc Cast
WAU (Best Innovative Creation)
Qui la lista completa di tutti i vincitori
 Puntata 10 (lunedì 8 maggio 2017, Rai 5, ore 21:15)
Puntata 10 (lunedì 8 maggio 2017, Rai 5, ore 21:15)
E quando non erano in scena, non stavano preparando un nuovo spettacolo, insomma, quando non lavoravano dove e come vivevano Franca Rame e Dario Fo?
In realtà Dario lavorava sempre, se non scriveva pensava, anche quando dormiva e disturbava Franca che lo definiva un “metafisico pensante”.
In questa decima puntata andiamo a sbirciare nella loro vita privata. Con Mario Pirovano faremo un giro nella casa di Milano e scopriremo che Franca cucinava uno straordinario osso buco e Dario era, a suo dire, un genio del risotto alla milanese.
E per il resto? Stefano Benni ci racconta della loro lunghissima storia d’amore, Antonio Ricci delle battaglie civili in cui Franca lo coinvolgeva.
E ancora teatro, con video inediti e si comincia a parlare di Mistero Buffo, oggetto delle prossime puntate!
 Solidarietà e 5 per mille: anche i centometristi ricchi, belli e biondi soffrono. Ma nessuno li aiuta
Solidarietà e 5 per mille: anche i centometristi ricchi, belli e biondi soffrono. Ma nessuno li aiuta
di Jacopo Fo

Tutte le associazioni umanitarie stanno facendo a gara per ottenere il 5 per mille dai cittadini. Ogni volta che vedo una pubblicità mi dico che anche noi, con il Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili, dovremmo fare un po’ di comunicazione.
Poi vedo la pubblicità di Emergency e mi vien da dire che è meglio che le persone il 5 per mille lo diano a loro.
Qualcuno si chiederà perché allora non sciogliamo il Comitato e non confluiamo in Emergency.
Il perché è il pensiero che sia importante che qualcuno si occupi di questioni secondarie.
Questioni che proprio per questo sono piuttosto trascurate.
Quando mia madre propose di comprare pulmini attrezzati per il trasporto di persone sulle sedie a rotelle in effetti mi sono chiesto se fosse l’iniziativa più urgente.
E se dare un aiuto legale ed economico ai soldati italiani contaminati dall’uranio impoverito nella ex Jugoslavia è di sicuro un aiuto per un bisogno primario di persone che stanno morendo e a cui sono negati i propri diritti, altre iniziative possono sembrare un po’ strane.
Ad esempio mia madre decise di realizzare una medaglia in oro per premiare Adele Parrillo. Adele era la compagna di Stefano Rolla, ucciso nell'attentato del 12 novembre 2003 a Nassiriya. Siccome non erano sposati lei fu esclusa dalle cerimonie ufficiali. La medaglia recava incisa la figura di una Dea della giustizia che invece di essere bendata aveva gli occhiali. Sul retro una frase: "Un segno di stima non può cancellare il dolore ma elimina l'oltraggio del silenzio".
Con quel che costa una medaglia d’oro era proprio il caso di investire in un riconoscimento morale, denaro che si sarebbe potuto spendere per comprare medicine?
E che dire delle iniziative come Arte Irregolare che permette a persone al di fuori del mercato dell’arte di esporre e vendere dipinti in uno spazio nel quale non espongono solo “diversi” ma anche artisti affermati come mio padre?
C’è poi un settore della nostra attività basato su assistenza legale e materiale a persone che vivono situazioni eccezionali. Nel senso che la loro vita è un’eccezione e non fanno parte di nessuna delle categorie umane che sono assistite da associazioni “dedicate”.
C’è chi soccorre i bimbi, i neri, i profughi, le donne, i malati, i disabili, i senzatetto eccetera.
Noi assistiamo chi per una ragione o per l’altra è fuori da qualunque categoria.
Ho riflettuto a lungo sul nostro lavoro.
E mi sono convinto che vale la pena di continuare con questo impegno.

Il nostro obiettivo, come movimento solidale nel suo complesso, è certamente quello di aiutare chi è in una situazione di emergenza ma anche quello di migliorare il mondo.
E per migliorare il pianeta dobbiamo continuare a sviluppare la sensibilità delle persone e il diffondersi dello spirito di solidarietà.
E da questo punto di vista tutte le azioni positive sono importanti al di là del numero di persone alle quali si salva la vita nel breve periodo.
Se il nostro obiettivo è che non ci sia più nessuno che rischi di morire per mancanza di cibo, igiene o medicine, dobbiamo sviluppare un’azione che sia la più vasta possibile.
Non dobbiamo trascurare nessuna iniziativa positiva perché il nostro obiettivo è diffondere la comprensione, la coscienza civile, l’ascolto. Ecco che allora un’azione mai compiuta prima, come decorare una donna che ha subìto un torto, diventa importante anche se Adele sarebbe sopravvissuta ugualmente senza una medaglia d’oro coniata apposta per lei. Perché l’ideale della solidarietà e della giustizia sociale si diffonderà con grande potenza solo se la solidarietà sarà rivolta verso tutti, a prescindere dal grado di pericolo fisico che vivono e dalla tipologia del dolore che sperimentano.
Ad esempio, trovo che sia una grave carenza del movimento solidale il fatto che nessuno si impegni a soccorrere ricchi sessantenni in perfetta salute ma afflitti dalla sindrome della diciottenne popputa. Il fatto che siano ricchi, sani e sessualmente sgarrupati non dovrebbe diminuire il nostro amore e la nostra disponibilità solidale.
So che è difficile dedicarsi all’ascolto e alla consolazione di un vecchio porco ma solo se il nostro amore per l’umanità sarà totale e incondizionato riusciremo a contagiare tutta l’umanità con una visione solidale della vita. Se la nostra solidarietà esclude qualcuno, il nostro messaggio diventa parziale e quindi debole. Vogliamo un mondo migliore per tutti e proprio perché ne trarrebbero vantaggio tutti possiamo chiedere con voce chiara che tutti si sentano coinvolti.

Quindi se hai pochi soldi da donare dalli a Emergency, che è meglio.
Ma se puta caso hai già donato un milione di euro a Emergency, che Dio ti abbia in gloria, manda diecimila euro anche a noi e la tua azione solidale raggiungerà l’acme della perfezione.

PS.
Visto che la rete è popolata anche da commentatori compulsivi bisognosi d’affetto, specifico che la proposta di assistere vecchi vogliosi è data come iperbole evocativo, parabola simbolica, caso limite teorico. Io i vecchi esaltati li aborro. Preferisco le diciottenni poppute.
Ma forse questa precisazione scatenerà più casino che altro. Volevo condurre in modo leggero un discorso filosofico estremamente profondo sulla strategia solidale. E anche aver offerto il fianco a bordate di critiche selvagge è una buona azione. Sfogarsi sul web commentando causticamente un post su Cacao fa bene. Soprattutto dopo pranzo.
Dateci dentro! Son qui apposta.
Jacopo Fo alla prima edizione del Sementi Festival
Sabato 13 maggio a Corinaldo, Ancona, ore 18.00: spettacolo di Jacopo Fo dal titolo "Vivere in eterno mangiando solo dinosauri" (presso Piazza il Terreno), divertente appuntamento che coinvolge in modo ironico il pubblico al fine di stigmatizzare manie e luoghi comuni che hanno come soggetto l’alimentazione.
Per maggiori informazioni clicca qui
L’entrata a sementi festival è gratuita.

Contatti:

Info Ufficio Turistico Corinaldo
Largo XVII Settembre 1860, 1-2
60013 Corinaldo (An)
Tel. 071 7978636
www.corinaldo.it
iat1@corinaldo.it
Un matrimonio single
Con tanto di festa nel castello del “Boss delle cerimonie” Nello Ruggiero, parrucchiere quarantenne di Sant’Antonio Abate, si è sposato con se stesso.
 “Non amerò mai nessuno più di me stesso” ha dichiarato Ruggiero. “Viviamo in una società che tende ad emarginarti se sei single a quarant’anni. Volevo lanciare un messaggio, che è stato evidentemente recepito: mi hanno chiamato in tanti, sono fioccate le richieste di amicizia, molti mi hanno rivelato di volersi sposare da soli, come me. Anche persone sposate, sapete?”.
Chissà se può considerarsi bigamia.
(Fonte: Repubblica)
Tutti dietro l’auto parcheggiata
Brescia, niente di nuovo a vedere una lunga fila di auto in coda, se non fosse che la prima auto era parcheggiata e ci son voluti dieci minuti prima che l’automobilista subito dietro se ne rendesse conto.
Si son sentite delle imprecazioni veramente creative.
(Fonte: Ansa.it)
Tassista restituisce quadro di Fontana
La tela era stata dimenticata nel taxi a Parigi da un mercante leggermente distratto che la stava portando a un collezionista. L’opera della serie “Concetto spaziale” vale 1,5 milioni di euro.
Pare che il tassista quando ha visto che era tutta rotta abbia pensato che era meglio restituirla.
(Fonte: Ansa.it)
Painting on Death
Letteralmente “Pittura sulla morte”. L’artista siriano Akram Abo Alfoz vive a Douma, una città a est di Damasco e prima della guerra era un decoratore di vetri. Dal 2011 trasforma gli oggetti di guerra in opere d’arte: elmetti, armi, proiettili diventano magnifiche opere d’arte decorate con precisione e maestria. “L’ho fatto per togliere la paura dagli occhi dei miei figli” ha dichiarato.
Napercise, andare in palestra e dormire!
Nella palestra londinese di David Lloyd ci si può iscrivere al Napercise, l’esercizio del pisolino. 45 minuti, comodamente distesi su un lettino a dormire. Nella stanza fa molto caldo e la cosa farebbe bruciare anche calorie durante il sonno.
L’idea è nata dopo che Lloyd ha scoperto che l'86% dei genitori che accompagnavano i figli nella sua palestra entravano nella struttura stanchi e assonnati.
Chi russa viene terminato.
(Fonte: Huffingtonpost.it)
Wave Star: energia elettrica rinnovabile dalle onde del mare
Prodotta dalla società danese Wave Star Energy, tecnicamente è una piattaforma oleodinamica in grado di assorbire l’energia delle onde del mare, attraverso speciali galleggianti collegati direttamente a delle leve che si muovono dall’alto verso il basso, e trasformarla in energia elettrica.
Più forti sono le onde, più energia elettrica si produce ma in caso di tempesta i galleggianti possono essere alzati in una posizione di sicurezza.
La piattaforma Wave star che si vede nel video è installata a Hanstholm, Danimarca, ha una capacità di 600 kWp ed è collegata alla rete elettrica dal 2010.
Si stima che sfruttando lo 0,1% dell'energia degli oceani si potrebbe soddisfare oltre 5 volte il fabbisogno mondiale di energia.
VIDEO
Nel mondo le rinnovabili danno lavoro a più di 8 milioni di persone
L’ultimo rapporto dell’Agenzia internazionale per l’energia rinnovabile (Irena) riporta che le rinnovabili in tutto il mondo hanno dato lavoro, direttamente o indirettamente, a 8,1 milioni di persone nel 2015, il 5 per cento in più rispetto all’anno prima.
Il settore che sta creando più occupazione è il fotovoltaico, in particolare in Giappone e Stati Uniti, stabile la Cina, mentre decresce in Europa.
Scrive Lifegate.it: “Secondo la Fondazione Solar, l’industria solare americana ha occupato nel 2016 più di 260mila lavoratori a livello nazionale. Un numero di occupati che è ben al di sopra di quelli che si contano mettendo insieme la forza lavoro utilizzata da Apple, Google e Facebook.”
La manovra di Heimlich nelle scuole
Depositato a fine marzo e in attesa di assegnazione in Commissione un disegno di legge per rendere obbligatoria la presenza nelle scuole di qualcuno che sappia fare, dopo opportuna formazione, la manovra di Heimlich per liberare le vie respiratorie da oggetti o pezzi di cibo incastrati.
La legge prevede che ci sia una persona in grado di compiere la manovra ogni 150 bambini e comunque in ogni plesso scolastico.

(Fonte: Salute.leggo.it)
Ladri dimenticano di fare benzina
Organizzare un furto non è semplice, bisogna tenere conto di tante cose, ad esempio di fare il pieno di carburante per la fuga. Una coppia di ladri è stata arrestata in autostrada all’altezza di Castelletto Sopra Ticino, provincia di Novara, da una pattuglia della Stradale. I due sono rimasti senza benzina, gli agenti si sono fermati per dare una mano ma si sono insospettiti del nervosismo della coppia e, a un controllo più approfondito, hanno insospettito anche gli arnesi da scasso nel bagagliaio e 250 euro in monetine, probabilmente il bottino di un furto a un distributore automatico.
Altre storie di ladri
Albano Laziale: rubato il parcometro di via Olivella. Restituitelo, tiene famiglia!
101 modi per riutilizzare l’abito da sposa
Kevin Cotter ha divorziato nel 2009 e la moglie quando se ne è andata di casa gli ha lasciato in regalo il suo abito da sposa dicendo che poteva farne quello che voleva. E lui l’ha presa in parola. Con un gruppo di amici ha stilato una lunga lista che è diventata un libro in cui spiega i 101 modi in cui si può riutilizzare un abito nuziale.
Può diventare un’amaca o un paracadute, per esempio, o anche una scultura postmoderna con la faccia di Darth Vader. Che sia allusivo?
(Fonte: Huffingtonpost.it)
Se viene a casa ubriaco bastonalo
Il ministro dello sviluppo rurale del Madhya Pradesh, Gopal Bhargava, durante un matrimonio di massa ha sposato 700 coppie. Il ministro ha regalato a ogni sposa un cestino deve tra le altre cose c’era una mazza di legno per farne “buon uso” contro l’eventuale violenza del marito. "Se tuo marito o qualsiasi altro membro della famiglia viene a casa ubriaco, aggiustalo con questo", ha detto alle neospose. Rapido ed efficace.
Caccia al tesoro artistica
L'artista Thomas Dambo crea grandi sculture con materiali riciclati e negli ultimi tre anni 25 di queste opere si possono ammirare in varie parti del mondo.
Tornato a Copenaghen, sua città natale, ha “nascosto” 6 opere nei suoi luoghi preferiti della città.
A chi le volesse cercare in una vera e propria caccia al tesoro viene fornita una mappa.

(Fonte: Greenme)
Via al Bonus Mamma 2017
Dal 4 maggio è possibile richiedere all’INPS il Bonus Mamma di 800 euro (esentasse). Ne hanno diritto le donne che partoriscono nel 2017 (o sono entrate nel 7 .mo mese di gravidanza a gennaio) o adottano, hanno in affidamento, un minore.
Su AdnKronos tutte le info per richiedere il Bonus
26-28 maggio: VOCE CREATIVA, per scoprire, potenziare, migliorare, imparare ad amare la propria voce
Con Claudia Fofi, “Ostetrica della Voce”
Questo corso, le cui linee guida sono tecniche e approcci integrati di diverse metodologie di espressione della voce naturale, con prevalenza dell'approccio Roy Hart, di cui Claudia Fofi è esperta, contiene molto lavoro di gruppo e momenti di esplorazione individuale, lavoro profondo su corpo e respiro, massaggio, meditazione, canto in coro. Tantissima allegria, divertimento, gioco teatrale, invenzione, libertà totale di esprimere le emozioni dando loro voce. E anche profondità, poesia, senso di accoglienza di tutte le voci.
Adatto a chi canta già e vuole trovare una voce più ricca e piena, ma anche a chi si è sempre sentito “stonato”, a chi usa la voce per motivi professionali, e in generale a chi vuole approfondire le sottili connessioni tra voce, corpo, psiche, essere umano.
Per maggiori informazioni
i corsi di alcatraz
12/13 maggio
LABORATORIO DEL BOSCO con Antonella Zanotti
img
13/14 maggio
RELAZIONI 3.0 - La chiave per vivere rapporti sani
img
18/21 maggio
FESTIVAL DI IMPROVVISAZIONE TEATRALE "BANANA"
img
26/28 maggio
VOCE CREATIVA, per scoprire, potenziare, migliorare, imparare ad amare la propria voce
img
26/28 maggio
IN CUCINA CON ANGELA LABELLARTE
img
26/28 maggio
CORSO DI TAI CHI SHIATSU E STRUMENTI DEL BENESSERE con Angelo Airaghi
img
28 maggio
GIORNATA DI WATSU E TIRO CON L'ARCO
img
1/4 giugno
CORSO DI YOGA DEMENZIALE con Jacopo Fo e lo staff di Alcatraz
img
2/3 giugno
CORSO DI BASIC WATSU
img
2/4 giugno
METTIAMOCI IN GIOCO con Franco Prestipino e Doriana Silvestri
img
9/11 giugno
LE DEE DENTRO LA DONNA - Gruppo di riflessione e crescita personale
Clicca qui per il calendario completo dei corsi di Alcatraz Prenota allo 075.9229938/11 email: info@alcatraz.it
link consigliati
Aut. Trib. di Perugia n° 634
del 21/06/1982
Direttore responsabile:
Severino Cesari
Direttore: Jacopo Fo
Anno XI
energia arcobalenoenergia arcobalenoenergia arcobaleno
Facebook
Flickr
Myspace
Twitter
Non vuoi più ricevere questa newsletter?
Clicca qui per cancellare il tuo indirizzo email
Copyright © 2011 Cacao il Quotidiano delle buone Notizie
website -www.cacaonline.it